Le Commissioni Regionali svolgono funzioni consultive o istruttorie. Hanno il compito di riferire su singole materie individuate secondo le attribuzioni istituzionali del Consiglio Regionale. Esse non hanno né funzioni rappresentative né compiti operativi nella gestione ed organizzazione dell’Ordine e la loro attività si svolge esclusivamente sulle materie oggetto di un mandato specifico del Consiglio. Le Commissioni sono composte da un minimo di tre ad un massimo di cinque componenti scelti sulla base di proposte motivate e concordate con il Consiglio Regionale, che elegge il Coordinatore fra i Consiglieri. Possono farne parte anche persone esterne al Consiglio Regionale. La maggioranza dei componenti è composta dai Consiglieri Regionali, uno dei quali assume le funzioni di coordinatore. Fa eccezione la commissione deontologica composta solo da Consiglieri.

 

COMMISSIONE DEONTOLOGICA

La Commissione Deontologica è un organo consultivo dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana, che ha il compito di vigilare, attraverso l’approfondimento istruttorio delle segnalazioni pervenute, le presunte scorrettezze nell’esercizio della professione ad opera di professionisti iscritti all’Albo, fornendo al Consiglio un supporto nella fase istruttoria.

Oltre al supporto al Consiglio nella fase istruttoria, ulteriori obiettivi che guidano l’operatività della Commissione Deontologica del nostro Ordine, fanno riferimento all’importanza prioritaria di sensibilizzare la comunità degli psicologi siciliani, attraverso la realizzazione di occasioni formative che possano accrescere le competenze in materia di deontologia professionale, con l’immediata ricaduta in termini di riduzione del contenzioso interno alla comunità e tra le comunità professionale e quella sociale.

La commissione deontologica, in armonia con i principi etici che hanno caratterizzato la stesura del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, agisce perseguendo il duplice scopo di tutelare vigilando sulla dignità, sul decoro e sulla qualità della professione.

Componenti

Liviana Sciacca (coordinatrice) – Angelo Barretta – Emanuele Militello – Carmelo Panebianco – Antonella Postorino

 

COMMISSIONE TUTELA 

La Commissione Tutela ha il compito di vigilare ed intervenire con attività dirette ad impedire l’esercizio abusivo della professione e garantire alla cittadinanza il diritto alla salute. Questo organismo persegue tale scopo promuovendo e valorizzando il profilo di competenze dello psicologo, vigilando per la tutela del titolo professionale e ponendo in essere le attività dirette ad impedire l’esercizio abusivo della professione.

Componenti:

Giovanna Blanco (coordinatrice) –  Ilenia Adamo, Dario Caminita, Mario Ponari, Graziella Zitelli.

 

COMMISSIONE SANITÀ

Il DDL Lorenzin ha traghettato la professione psicologo in area sanitaria. Tra le luci e le ombre di un passaggio che, lungi dall’essere “di fatto”, comporta una riflessione su quanto avvenuto, ci è sembrato utile istituire per la prima volta nella storia dell’ Ordine Psicologi della Regione Siciliana una Commissione Sanità. Tra gli obiettivi principali emerge la necessità di identificare politiche e strategie per la promozione e tutela del ruolo (o meglio dei ruoli) dello psicologo all’interno del SSN. I fondi PSN, sebbene a macchia di leopardo e con forti discontinuità, hanno contribuito a inserire la figura dello psicologo in modo precario in diversi reparti ospedalieri generando nuove forme di prendersi cura ed esperienze da valorizzare e promuovere per un sistema sanitario che possa realmente guardare al miglioramento della qualità della vita dell’utenza.

Componenti:

Emanuele Militello (coordinatore) – Giuseppe Adragna, Paolo Bozzaro, Renato Di Giovanni, Carmelo Panebianco